Get Free Quote
Get Started
Learn SEO
DisavowFiles.com Free Executives Guide To SEO
SEO For Dummies Book Content Marketing Book

Cos’è la Web Analytics?


"Metà del denaro che spendo in pubblicità è sprecato, il problema è che non so quale metà." Questo detto popolare è vero oggi come quando è stato coniato da John Wanamaker pioniere del marketing un secolo fa. Oggi però, questa affermazioni non è quasi più vera, perché chi fa pubblicità online ha la possibilità di rispondere correttamente a questa domanda con la Web analytics.

La Web Analytics Association definisce la Web Analytics come "la localizzazione, la raccolta, la misurazione, il reporting e l'analisi oggettiva di dati Internet quantitativi al fine di ottimizzare i siti web e le iniziative di marketing". In breve, è come viene determinata l'efficacia dei vostri sforzi di marketing. È necessario raccogliere i dati per mettere a punto il vostro sito e, infine, massimizzare il ritorno sull'investimento (ROI). Ogni singola disciplina del marketing su Internet si basa fortemente sui data di analisi.


Perché la Web Analytics è Importante


La Web analytics permette di accedere ad informazioni preziose e di pre-Internet marketing:

  • Targettizzare il Pubblico.Vedere chi sono i vostri clienti tipici e come arrivano al vostro sito. Fattori di età, sesso e altri influenzano il modo di come le persone interagiscono con il vostro sito web
  • Controllare il Percorso di Conversione. Misurare l’eventuale perdita di Conversione tra i passaggi che l’utente deve fare. Avrete bisogno di tali dati al fine di eseguire la Conversion Rate optimization (CRO)
  • Massimizzare il Ritorno sull’Investimento (ROI). Valutare l’efficacia dei propri metodi di investimento. Le vostre parole chiave della Campagna PPC danno i loro frutti? Avete ottimizzato il sito per i termini di ricerca? Che tipo di “spinta” state ricevendo dalla vostra strategia di Social Media Marketing?

Strumenti Web Analytics


Ci sono due metodi di base per la raccolta dei dati:

  • File Log: Il server produce automaticamente questi dati, che permettono di individuare ogni interazione dell’utente con il sito web.
  • Page tagging: Conosciuto anche come “Web Bug”, questo particolare metodo per la raccolta dei dati avviene tramite il browser dell’utente piuttosto che dal vostro server. Il Page Tagging richiede la sottoscrizione ad un servizio di Web Analytics e l’aggiunta di un tag JavaScript in ogni pagina del sito web che si vuole monitorare. Questo tipo di monitoraggio tende ad essere più accurato rispetto a quello dei file log.
Entrambi i metodi di raccolta dei dati, File Log e Page Tagging, presentano diversi vantaggi e svantaggi per le strategie di analisi.

Un Processo Continuo


Internet cambia rapidamente, per cui una strategia Web analytics di successo deve includere un programma di miglioramento continuo, al fine di stare al passo con la concorrenza.

  • Key Performance Indicators (KPI): Creare un insieme di fattori misurabili da utilizzare per misurare il successo online, in modo da poter monitorare costantemente le prestazione del sito internet a lungo termine.
  • Testing: Testare i cambiamenti sul sito web e utilizzare i dati per apportare continui miglioramenti.
  • Costanza: Test controllato che permette di prevedere con maggiore precisione gli effetti dei cambiamenti apportati al sito internet.

In questa sezione, troverete dei tutorial e strumenti di analisi dagli esperti di Web Analytics, nonché informazioni sulla formazione e i servizi offerti da professionisti del settore. Controllate il nostro blog per aggiornamenti periodici sui nuovi sviluppi nella Web Analytics.

Conversion Rate Optimization


Così avete investito un sacco di tempo e di risorse in attività di SEO, PPC e social media, e finalmente si sta avendo un incremento di visitatori al vostro sito - il traffico in entrata è come l'acqua di un rubinetto e il vostro sito web è il secchio che la raccoglie. Il problema è che il secchio è pieno di buchi. Gli utenti arrivano al vostro sito e lo lasciano altrettanto velocemente.

Ciò non riguarda solo voi: a livello globale i tassi di conversione si aggirano intorno al 2/3%, il che significa che 97 visitatori su 100 entrano in un sito e lo abbandonano senza intraprendere alcuna azione. E ben il 70% dei carrelli on-line sono abbandonati poco prima dell'acquisto.

Indirizzare il traffico verso il vostro sito non migliora il vostro conto economico/ profittabilità se non state ricevendo le conversioni dai visitatori. Per questo è indispensabile intraprendere una serie di azioni volte a migliorare il ROI del vostro sito  (ottimizzazione del tasso di conversione). 

La Conversion Rate Optimization (CRO) è fatta da una attenta ricerca del pubblico e delle sue abitudini di navigazione, sulla base delle quali  si testano le diverse versioni delle pagine web per determinare qual è il modo migliore per indirizzare i visitatori verso una azione misurabile e tracciabile (ad esempio: compilazione di un form, acquisto, etc..)  che chiamiamo conversione.

Conosci il tuo pubblico


Il primo passo di una strategia di successo per l’ottimizzazione delle conversioni è la ricerca. Esaminare i dati di Web analytics per vedere chi è il vostro visitatore tipico, il modo in cui arriva al sito e come naviga all'interno del sito. Con questi dati è possibile creare un utente tipo che vi permette di visualizzare il vostro sito attraverso i loro occhi.

Ricordate, non si tratta di controllare ciò che pensiate possa funzionare, è un’analisi su ciò che funziona, che consente di targettizzare non solo i clienti abituali ma anche quelli che voi non ritenete tali.

Ora che conoscete il vostro pubblico, è necessario decidere i vostri obiettivi per loro. Definire una conversione sulla base del vostro sito e il suo scopo - vendita di un prodotto, generare contatti, servizio clienti, etc. si deve monitorare passo-passo il cammino verso la conversione e creare un percorso di vendita a fasi, in modo da poter vedere dove i clienti abbandonano il flusso della conversione.

Come condurre i Test


Ogni esperto di Conversion Rate Optimization vi dirà, che sono necessari di rigorosi test scientifici per attuare delle strategie di successo per l’ottimizzazione del tasso di conversione. Si può pensare a tutta una serie di idee che potrebbero aumentare il tasso di conversione, ma non saprete mai gli effetti dei cambiamenti fino a quando non verranno raccolti e analizzati i dati.

Ci sono due tipi principali di test: A / B e multivariato. Con il test A / B si creano due o più versioni di una pagina e poi si divide il traffico tra loro. La vostra nuova pagina produce più conversioni oppure è meno performante della pagina originale?

ll test multivariato comporta la creazione di diverse versioni di singoli elementi condivisi su più pagine. Poiché agli utenti vengono mostrate tutte le possibili combinazioni dei vari elementi in modo casuale, il test multivariato richiede un elevato volume di traffico per produrre risultati utili e statisticamente attendibili.

Bruce Clay Europe offre servizi di Conversion Rate Optimization che possono aiutare a calibrare il vostro sito e ottimizzare le conversioni. Smettete di sprecare il vostro prezioso traffico on-line; iniziate l'ottimizzazione per le conversioni oggi.