Get Free Quote
Get Started
Learn SEO

Progettazione Siti Internet e SEO Design


L'utilizzo del web è aumentato a ritmi vertiginosi dalla nascita di Internet. I motori di ricerca o Search Engines indicizzano incessantemente i più remoti angoli del Web e il commercio online fa registrare una crescita esponenziale ovunque. Sia per attività legate al punto vendita fisico sia per attività strettamente legate al sito web stesso, oggi i consumatori si aspettano di trovare una presenza online sui motori del prodotti o servizi che vogliono acquistare! In base alle aspettative dei consumatori in che modo è possibile definire la propria presenza nell'ambito del Marketing On Line e ottenere visibilità e prime posizioni nei risultati dei motori di ricerca? Il modo migliore è realizzare un sito web in linea con i principi e le migliori pratiche in materia di Ottimizzazione sui motori di ricerca (SEO), tenendo sempre presente utilizzabilità ed il tipo di target / audience a cui puntate.

In passato non era necessario prestare troppe attenzioni al web design del proprio sito, bastava inserire "qualche informazioni" sul proprio sito. Oggi le cose sono cambiate: i motori di ricerca e gli svariati milioni di utenti Internet passano al setaccio il web giornalmente alla ricerca di contenuti sempre nuovi e interessanti. Il web design e la grafica del sito influenzano la capacità di crawling dei motori di ricerca, la visibilità del sito sui motori e la facilità di navigazione degli utenti. Se a causa del design i motori di ricerca si "bloccano" sulla homepage o se gli utenti non riescono a reperire ciò che desiderano, il sito perderà la possibilità di essere competitivo e visibile nello "scaffale i motori di ricerca".

Design Framework Graphic

Fase 0 - Pianificazione di architettura e web design


Prima di procedere alla realizzazione del vostro sito web è necessario decidere quali sono gli obiettivi di marketing desiderati e la macro strategia di marketing su internet. Esistono due macro tipi di utenti sul web: gli "ricercatori" interessati quasi esclusivamente a reperire informazioni su un argomento specifico e gli "acquirenti" che una volta terminata tale ricerca desiderano completare l'acquisto on line. Il vostro sito dovrebbe essere realizzato per soddisfare la tipologia di utente che desiderate attirare. Prima di realizzare il sito è opportuno chiarire se si sceglierà di dedicarsi alla vendita di prodotti o alla fornitura di informazioni. Conoscere il vostro segmento di nicchiaè fondamentale per il successo del progetto di design per l'ottimizzazione dei motori di ricerca.

È inoltre necessario conoscere il vostro pubblico e individuare il target di utenti a cui desiderate rivolgervi. I "ricercatori" hanno esigenze diverse rispetto agli "acquirenti" e rivolgersi ad entrambi può rivelarsi complicato e poco efficiente. Sarà il pubblico target a determinare le priorità del sito.

La creazione di un profilo web costituisce un buon punto di partenza per iniziare a individuare le caratteristiche del target; questo proposito vi consigliamo la lettura dell'articolo Creazione dei profilo web Intanto vi illustriamo i punti salienti da tenere a mente:

  • Comprensione (e centralità) degli obiettivi e delle opinioni del vostro target
  • Individuazione del mezzo di diffusione più efficace per la vostra società
  • Determinazione dei prodotti/delle caratteristiche che saranno o non saranno accettate dal vostro pubblico
  • Conoscenza degli aspetti più personali del target
  • Creazione di un vocabolario condiviso tra voi e il vostro consumatore

Uno strumento utile e interessante in grado di consentire al vostro business di mantenere un approccio maggiormente centrato sul cliente anziché sulla società è costituito dal We We Calculator. Tale strumento verifica il contenuto e assegna un punteggio che mette a confronto i contenuti concernenti la vostra società e quelli concernenti i vostri clienti e il livello di soddisfazione delle loro esigenze.

Fase 1 - Analisi/valutazione del sito


Una volta determinati gli obiettivi che si prefiggerà il vostro sito e il pubblico a cui si rivolgerà è necessario analizzarne i possibili concorrenti. In che modo realizzano i loro obiettivi? Siete in grado di garantire un servizio migliore rispetto a loro svolto e offrire un "plus valore"? Quali sono i vostri tratti distintivi versus i concorrenti e quali sono i vantaggi competitivi? 

Il primo passo da compiere per individuare i vostri competitor consiste nel determinare quali sono le parole chiave scelte per il vostro settore nell'ambito del marketing sui motori di ricerca (Search Engine Marketing). Bruce Clay ha messo a punto una metodologia completa e un set di strumenti "SEO" per l'analisi dei concorrenti e la scelta delle parole chiave. Vi consigliamo di leggere il riepilogo relativo all'ottimizzazione dei motori di ricerca per comprendere a fondo le modalità di individuazione dei vostri concorrenti. Di seguito viene riportato un breve elenco di azioni da intraprendere per l'analisi delle parole chiave:

  1. Individuazione dei concorrenti
  2. Utilizzo del sistema di monitoraggio dei link
  3. Individuazione delle parole chiave sulle quali andrete a fare il posizionamento sui motori di ricerca

To help analyze your keywords we offer search engine marketing tools to research the competition. Try our free tool below. Or, for a more robust keyword tool, try our Search Engine Optimization/KSP tool.


SEOToolSet® Tag Information
Tag Word Count Stop Words Used Words Length Tag Contents


Text Metrics and Readability
Metric Value Description


Word Phrase Usage
Keyword Title Meta Desc Meta Keywords Headings ALT Tags First Words Body Words All Words

Fase 2 - SEO Design


Dopo aver pianificato e analizzato il sito, è necessario prendere in considerazione due aspetti della progettazione "SEO".In primo luogo considerate le caratteristiche dei vostri utenti: Che tipo di navigazione effettueranno e come utilizzeranno il vostro sito? Desiderate renderlo facilmente comprensibile e utilizzabile. Che tipo di colori e di formattazione utilizzerete per consentire ai vostri utenti una navigazione agevole incoraggiandoli ad approfondire la conoscenza del sito? Che tipo di navigazione selezionerete: menu a discesa, barre di navigazione laterali a sinistra o a destra, ecc.? La navigazione e l'usabilità rappresenta un fattore cruciale per il successo del vostro sito. Elevata navigabilità significa avere visitatori che raggiungono i loro obiettivi durante un navigazione agevole.

In secondo luogo valutate attentamente la tipologia dei motori di ricerca. Se da un lato è compito degli esperti in ottimizzazione sui motori di ricerca cercare di sfruttare al meglio le potenzialità delle pagine web, dall'altro è necessario prendere in considerazione diversi fattori durante la fase di progettazione "SEO":

  • Che tipo di architettura prevedete di utilizzare per il sito?
  • In che modo la navigazione adottata per gli utenti influisce sulla navigazione degli spider dei Motori di ricerca?
  • Quali sono le preferenze dei motori di ricerca e quali sono i risultati penalizzati rispetto a quelli privilegiati?
  • Disponete già di un contenuto che è possibile utilizzare o è necessario farne redigere uno nuovo?
  • Cosa ne pensate dei Fogli di stile a cascata (CSS), dei JavaScript, dell'uso di Cookies e del rispetto degli standard W3C?

Oltre all'utilizzo del semplice codice HTML , per realizzare il sito web è possibile utilizzare anche altre opzioni. Tre tra le opzioni più diffuse sono rappresentate da Flash, Ajax e PHP. Come per tutte le tecnologie, l'adozione di tali strumenti comporta vantaggi e svantaggi ma è senz'altro utile approfondirne la conoscenza.

Il Flash è divenuto uno strumento di ampia diffusione nel settore del marketing su Internet e a tutt'oggi è largamente utilizzato sia sul web che sul nostro sito. Tale strumento, tuttavia, presenta alcuni inconvenienti che è necessario conoscere e saper valutare. Uno dei vantaggi derivanti dall'uso di Flash è rappresentato dal suo impatto visivo. È possibile utilizzarlo per la navigazione (come nel nostro caso), aggiungere interessanti elementi grafici e creare un vero e proprio gioco.

Uno degli svantaggi utilizzando Flash è dato dal fatto che non tutti gli utenti dispongono di "Flash player" né desiderano scaricarlo. Questo aspetto può risultare estremamente rilevante nella fase di valutazione del vostro target. Se ci si rivolge a una platea esperta in fatto di tecnologie, l'adozione di tale strumento potrebbe rivelarsi una scelta azzeccata. Se il pubblico a cui ci si rivolge invece è costituito da utenti meno giovani che non sono cresciuti con Internet e il personal computer, potrebbe essere consigliabile ricorrere a un approccio più tradizionale in fatto di tecnologie utilizzate sul sito. Inoltre e sopratutto, occorre ricordare che le pagine fatte con Flash potrebbero non essere indicizzate correttamente facendo perdere pertanto visibilità e posizioni sui motori.

Ajax è l'acronimo di "Asynchronous Java Script and XML" (JavaScript asincrono e XML). È una tecnica di sviluppo del web per la creazione di applicazioni web interattive. Il termine Ajax è relativamente nuovo ma le tecnologie che si celano dietro questa tecnica sono state messe a punto negli anni '90. Ajax si è affermato rapidamente nella comunità dei programmatori poiché consente di velocizzare lo scambio di dati "dietro le quinte" garantendo in tal modo una maggiore velocità di caricamento delle pagine. Tale caratteristica rappresenta una delle componenti più importanti per far rimanere o far tornare gli utenti sul proprio sito. Per ulteriori informazioni su Ajax, vi consigliamo la lettura del presente saggio a cura di Jesse James Garrett, l'ideatore dell'acronimo.

Il PHP è un linguaggio di "scripting" versatile incorporato nel codice HTML. Oltre ad altri utilizzi, tale linguaggio consente altresì agli sviluppatori web di creare contenuti web dinamici in grado di interagire con i database. Per utilizzare il linguaggio PHP è necessario assicurarsi che il proprio server supporti tale linguaggio e che il suo utilizzo sia abilitato. Contattare l'amministratore del sistema in caso di dubbi. Si noti che il linguaggio PHP non può essere utilizzato per la creazione di pagine web ma che vi si fa ricorso soprattutto per lo scripting lato server. PHP.net costituisce un'eccellente risorsa da consultare per reperire ulteriori informazioni sul linguaggio PHP e sui miglioramenti che tale linguaggio può apportare al sito. Un vantaggio derivante dall'utilizzo del linguaggio PHP è rappresentato dal fatto che i visitatori non dovranno scaricare nessuna applicazione particolare per accedere alle pagine del sito che utilizzano tale linguaggio. Tuttavia, uno svantaggio legato all'uso del linguaggio PHP è rappresentato dalla necessità di possedere competenze base di programmazione per l'implementazione nel sito web. Tuttavia, non è un'operazione difficile e non è necessario essere un programmatore per capirlo, apprenderlo e infine utilizzarlo. È necessario soltanto avere tempo a disposizione per sedersi e impararlo.

Una volta deciso quale tipo di tecnologia si intende o meno utilizzare, è necessario decidere quali sono i contenuti che rendono una pagina efficace. È necessario dimostrare di essere esperto in materia e il contenuto deve confermarlo. Anche in questo caso è disponibile una guida da consultare sui principi di web design da seguire.

Fase 3 - Implementazione del Web design


Dopo avere completato l'architettura del sito, è necessario decidere chi provvederà alla creazione dei template e alla stesura del contenuto. Vi avvalete di un team di sviluppo web/design interno o avete intenzione di affidare tale compito a un'azienda esterna o ad una web agency? Per quanto riguarda inoltre il marketing sui motori di ricerca, siete in grado di occuparvene autonomamente o incaricherete un esterno? In ogni caso, seguite le nostre linee guida fondamentali per garantire che il sito abbia il giusto "appeal visivo".

L'inserimento di parole chiave nel contenuto rappresenta un importante fattore di ottimizzazione sui motori di ricerca per ogni pagina che si invia a tali motori per essere sottoposta allo "spidering". Dove e come devono essere pertanto inserite e in che modo influenzeranno il web design?

È stato dimostrato che le pagine in cui le parole chiave (e le frasi chiave) vengono riportate ben in evidenza nei META tag TITOLO e DESCRIZIONE raggiungono posizionamenti sui motori di ricerca notevolmente più elevati rispetto a quelle che non presentano lo stesso schema. È necessario inoltre assicurarsi che si utilizzino le parole e frasi chiave in modo coerente su tutta la pagina. Riteniamo che il collegamento di pagine diverse tramite le parole chiave della pagina di atterraggio nell'"anchor text" della pagina di invio costituisca una condizione per un'ottima indicizzazione. "...Utilizzare link testuali all'interno dei paragrafi se possibile, specialmente quando le pagine sono correlate. Se gli argomenti non sono correlati è opportuno utilizzare i link delle immagini in modo che i motori di ricerca non visualizzino il testo e si confondano".

È necessario prestare attenzione al numero di immagini utilizzate in una pagina. Sebbene le immagini possano far apparire la pagina più gradevole, è opportuno ricordare che alcuni utenti chiudono le immagini per velocizzare il caricamento delle pagine, mentre altri possono utilizzare lettori di schermo, sistemi di riconoscimento vocale o sintetizzatori vocali a causa di handicap visivi (che possono comprendere daltonismo e dislessia e non solo ipovisione o cecità).

Inoltre, se sono presenti errori di sintassi nel proprio codice o si utilizza il testo disposto in righe verticali anziché in colonna si può correre il rischio di compromettere la capacità di navigazione del visitatore tra le pagine del sito poiché i lettori di schermo non sono sempre in grado di interpretare correttamente le informazioni che intende comunicare. Per reperire ulteriori informazioni sull'argomento visitate il Sito web "Section 508.

Per una descrizione completa delle parole chiave e delle migliori modalità di implementazione in tutto il sito, consultare la Fase 1 sulla nostra pagina di Riepilogo sull'ottimizzazione sui motori di ricerca.

Fase 4 - Test del sito web


La fase di test del sito è fondamentale. Coinvolgete alcune persone (collaboratori che non lavorano direttamente alla realizzazione del sito web, membri della famiglia, amici, ecc.) facendole navigare in ogni parte del sito e chiedete in quale punto la navigazione si blocca, diventa poco chiara o impossibile. In un secondo tempo invitare le stesse persone a navigare nuovamente nel sito. Al termine di questo test, coinvolgere altre persone nella fase di test facendole navigare nuovamente sul sito per individuare dettagli che potrebbero essere stati trascurati in precedenza. Uno dei problemi più critici è rappresentato da link non funzionanti. Uno strumento di grande utilità per individuare i link non funzionanti è costituito da Xenu's Link Sleuth.


Per assicurarsi che il sito sia conforme agli standard W3C utilizzare il Servizio di validazione del W3C (in inglese "W3C Markup Validation Service").

Inserire il proprio URL:


Se avete creato un profilo, è in questa fase che è opportuno eseguire test di utilizzabilità sul profilo stesso. A questa fase, inoltre, potrebbe essere necessario integrare alcune ricerche sul fattore umano e scoprire le modalità di interazione degli utenti con il sito. Quali sono gli elementi che gli utenti ritengono validi e quali no? Utilizzare i suggerimenti e i commenti degli utenti per mettere a punto e migliorare il sito.


Strumento web gratis!
View Page Source (Visualizza la pagina sorgente)

Questo strumento consente di visualizzare il codice sorgente di qualsiasi file disponibile sul web, inclusi i file dei Fogli di stile a cascata (.css) e JavaScript (.js).

URL:     

Desiderate conoscere quali altri strumenti web vengono utilizzati da Bruce Clay, Inc.?
Consultare la sezione: Strumenti di progettazione SEO.



Promozione — In questa fase è necessario decidere quali strategie adottare per essere riconosciuti dai motori di ricerca. A quale motore di ricerca intendete inviare il vostro sito e con quali modalità? Intendete utilizzare anche mezzi "non Internet" per promuovere il sito? Abbiamo dedicato un'intera sezione del nostro sito al "Branding". È possibile iniziare a conoscere l'argomento leggendo la nostra pagina Metodologia di "Branding" e approfondirlo consultando l'intera sezione. Scoprirete così l'importanza dell'utilizzo di logo, blog, comunicati stampa e altre risorse.

Fase 5 - Manutenzione del sito


Una volta lanciato il sito è necessario decidere chi sarà la persona incaricata dell'aggiornamento e della manutenzione del sito. Se vi avvalete di un team interno, è molto probabile che lo stesso team sarà in grado di gestire anche la manutenzione del sito. È inoltre necessario capire chi si occuperà di monitorare i concorrenti e continuerà a eseguire l 'indicizzazione sui motori del sito. Nel caso in cui abbiate affidato tali attività ad un'azienda esterna, sarete in grado di sostenere i costi di una consulenza continuativa oppure valutate la possibilità del "SEO fai da te" prendendo il Corso di "SEO"! Oppure avete valutato di offrire un corso di web design e "SEO" al vostro team di Web design?

Sarà necessario continuare a monitorare i posizionamenti sui motori di ricerca e in base alla visibilità esistente del sito potrebbe essere necessario procedere ad adeguamenti dell'elenco delle parole chiave. È proprio in questa fase che potrebbe terminare il lavoro del web designer e iniziare il lavoro dell'esperto in marketing e posizionamento sui motori di ricerca o del "SEO". Proveremo, tuttavia, a discutere brevemente l'argomento in questa sede.

Gli adeguamenti dell'elenco delle parole chiave comportano lo studio dei dati del motore di ricerca con la copertura ponderata e l'indicizzazione più profonda in modo da determinare in modo rapido e completo quali parole e frasi chiave risultano più efficaci e quali no. Anche in questo caso è opportuno assicurarsi che le parole chiave siano tutte presenti nei META tag (titolo, descrizione e parole chiave). È di cruciale importanza inserirle anche negli attributi ALT delle immagini e tentare di utilizzarle nelle righe di apertura della pagina in modo tale che l'argomento della pagina sia chiaro sin dall'inizio. Per una spiegazione dettagliata sulle modalità di messa a punto di tale processo consultare la sezione Combinazione delle parole chiave.

Attività di ricerca delle parole chiave

A metà strada tra la semplicità dello strumento web "Keyword Discovery" e l'accuratezza di "Wordtracker," lo strumento "SEO/KSP" genera una stima dell'attività di ricerca giornaliera di una frase chiave specifica sulla rete in tutti i principali motori di ricerca. Tale strumento offre una risposta chiara alla domanda sul volume di traffico che una parola chiave ottiene giornalmente sui principali motori di ricerca.

Strumento "SEO/KSP Tool"

Inserire le parole chiave - separate da una virgola o una riga (max 12):

Dati statistici relativi parole chiave di SEOToolSet®
Parole Chiave Google Yahoo Live Totale CTR
(Percentuale di clic)
CPC
(Costo per clic)
Categorie

Per una reale messa a punto delle parole e delle frasi chiave potrebbe essere necessario mettere a punto anche la stesura del contenuto. Una buona stesura, se si pensa ai corsi di composizione del liceo o dell'università, richiede un lavoro di continua revisione. Quando si ritiene di aver concluso la fase di scrittura e di aver raggiunto un buon risultato sarebbe opportuno lasciare "decantare" le pagine per alcuni giorni, occuparsi di altre questioni per poi tornare a riesaminarle. È molto probabile che si scopriranno altri piccoli dettagli suscettibili di miglioramento ai fini del posizionamento sui motori di ricerca. E come sempre, è consigliabile cercare di far leggere il testo che si è redatto a una seconda persona. Chi vede il testo per la prima volta sarà in grado di osservare dettagli trascurati o non rilevati per la familiarità con la materia.